Home/Libri/Vicolo dell’acciaio

Vicolo dell’acciaio

16,00

Cosimo Argentina

Vicolo dell’acciaio

Hacca

Aggiungi scatola "Scatolalilla"

Prezzo prodotto: 16,00
Totale opzioni:
Totale ordine:
Categoria:

Descrizione

“Quando mio padre parla di se stesso dice sempre che il suo destino è segnato. Qui nel palazzo tutti muoiono di cancro ai polmoni. Il record della pista è nostro. Abbiamo in corpo, a famiglia, più benzene, polveri cancerogene, diossina, policarburi aromatici e gas saturi di non so nemmeno io che cosa…”

• SERVE ANCORA PARLARE DI ILVA •
Pubblicato da Fandango nel 2010, Vicolo dell’acciaio è un romanzo che ancora ha il compito di raccontare quel colosso siderurgico che permette allo stesso tempo lavoro e morte. L’Ilva è il cuore del libro, così come lo è per i tanti personaggi di Argentina che vivono nel condominio di via Calabria 75, a due passi dalla fabbrica. Sono persone veraci come la città: c’è il Generale che sa quando è meglio fare sciopero, il padre di Mino che vuole garantire un futuro diverso al figlio, Domenico Giungato che mangia ali di pellicano per farsi una foto. Romanzo fortemente impegnato, nato dalla rabbia e dal dolore, eppure sempre ironico e non di rado divertente; visione del mondo quasi verista, con cui inchioda i personaggi a un destino ineluttabile; scrittura in stato di grazia: un originale ed efficacissimo impasto di dialetto salentino e italiano letterario.

«Argentina sonda le piaghe del Sud. È un pifferaio magico»
SERGIO PENT

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Mostra solo le recensioni in Italiano (0)

Recensisci per primo “Vicolo dell’acciaio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Titolo

Torna in cima