Home/Libri/1889

1889

19,00

1889

Régis Jauffret

Clichy

in libreria dal 24 gennaio 2023

Aggiungi scatola "Scatolalilla"

Prezzo prodotto: 19,00
Totale opzioni:
Totale ordine:
COD: 9788867999576 Categoria:

Descrizione

Traduzione di: Tommaso Gurrieri

Dopo aver esplorato ogni male e ogni dolore nei suoi romanzi e soprattutto nelle sue Microfictions, Régis Jauffret affronta direttamente il demonio supremo, Adolf Hitler, e ne racconta le origini come nessuno aveva mai fatto prima

In prima edizione mondiale il più sconvolgente e scandaloso romanzo di uno dei più grandi scrittori viventi

Per nove mesi, dal luglio 1888 all’aprile 1889, Klara Hitler, nata Pölzl, porta nel grembo colui che è destinato a diventare il più feroce dittatore di tutti i tempi, l’incarnazione del male assoluto. Régis Jauffret dà per la prima volta una voce e un’anima a questa donna quasi sconosciuta, e le fa raccontare la storia di quella gravidanza fatale. Nove mesi in cui emergono la violenza, la chiusura, la durezza, la soffocante religiosità, il gretto maschilismo del contesto familiare in cui nasce Adolf Hitler: Jauffret racconta attraverso la letteratura quale coacervo di male e di crudele piccolezza umana e familiare darà vita all’uomo capace di concepire il nazismo e di creare Auschwitz. E lo fa inserendo nella narrazione un’ulteriore intuizione letteraria, perché ai fatti e ai giorni si aggiunge una sorta di fiume carsico di parole e di immagini che invadono la mente della madre e che lei trascrive benché le risultino quasi del tutto incomprensibili, e che sono trasmesse alla sua coscienza dalla creatura che ha nel ventre. Immagini e parole che prevedono e descrivono la ferocia e i crimini che quel feto, una volta diventato uomo, commetterà ai danni dell’intera umanità.
Pochissimi autori sono stati capaci di esplorare l’indicibile dell’essere umano con la genialità narrativa e letteraria di Régis Jauffret. Soltanto lui avrebbe potuto compiere questo viaggio nell’abisso, con la consapevolezza che niente come la letteratura può scavare in profondità nell’animo umano: perché nessun libro di storia, nessun saggio, nessuna analisi sociologica, politica o economica possiede il potere del romanzo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “1889”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Titolo

Torna in cima