/, invito in libreria/Giallo Banana | Il 5 Febbraio l’incontro in scatola lilla con gli autori

Giallo Banana | Il 5 Febbraio l’incontro in scatola lilla con gli autori

Venerdì 5 Febbraio alle ore 18.30, si terrà in libreria la presentazione del romanzo Giallo Banana (Neri Pozza), di Giovanni Di Giamberardino e Costanza Durante. Con gli autori interverrà Luca Crovi.

Il titolo, rivelatosi azzeccatissimo, mi ha incuriosito e sin dalle prime pagine ti fa venire voglia di continuare a leggerlo.
Il motivo è semplice: ha stravolto totalmente i canoni di lettura a cui sono abituato; a partire dall’improbabile protagonista, Vittorio Maria Canton di Sant’Andrea, conte della famiglia nobile decaduta più sgangherata che si possa immaginare. Vittorio si veste in maniera appariscente, ha evidenti problemi di peso, ma sono le difficoltà a socializzare che lo portano a passare intere giornate davanti alla peggiore tv spazzatura e ai cruciverba della Settimana Enigmistica. Il conte, tuttavia, è attratto dai misteri, proprio come la sua fonte d’ispirazione: Miss Marple – La Signora in giallo. Sarà questa passione a spingerlo a vestire i panni del Principe Investigatore per indagare sul presunto suicidio della nobildonna Priscilla Castaldi Cestelli, avvenuto durante un evento mondano presenziato da tutta la gente che conta.

[…]
“L’hanno uccisa, Gelasio”.
“Abbiamo già discusso in precedenza delle sue teorie riguardo la morte di Whitney Houston, il Ku Klux Klan e l’insabbiamento della CIA, sir”.
“Quello è un caso già risolto, Gelasio”.
[…]

Il protagonista si accompagna ad altri due personaggi fondamentali: Gelasio, l’onnipresente maggiordomo di stampo sovietico con una passione nascosta per gli One Direction, e zia Magda, la strampalata anziana parente che lo ha accolto in casa propria e cresciuto. Queste due presenze sono coalizzate contro il nostro Vittorio, che finisce per ritrovarsi costantemente sotto il fuoco incrociato delle loro punzecchiature.

[…]
“Da quando hai iniziato a parlare come Lindsay Lohan?” – Zia Magda amava molto i rotocalchi.
“Da quando mi hanno accusato di anoressia a causa della mia forma fisica perfetta, zia.”  – Vittorio, invece, li conosceva a memoria.
“Non importa. Pensavo che una festa del genere avrebbe potuto essere di tuo gusto. Trine, parrucche incipriate, nei adesivi…Praticamente, il tuo guardaroba estivo, Vittorio Maria.”
[…]

Se da una parte, Vittorio, Gelasio e zia Magda costituiscono l’elemento esilarante (eh sì, perché in questo romanzo si ride dall’inizio alla fine), la trama, nonché l’aspetto investigativo tipico del giallo, non scricchiola affatto sotto la notevole stazza dei personaggi. Anzi.

[…] Poi l’apparizione: con un costume da far diventare verde di invidia Sofia Coppola, Priscilla Castaldi Cestelli, ancora bellissima, vera protagonista di questa splendida soirée, fa il suo attesissimo ingresso vestita da Maria Antonietta. Seguono applausi, poi la contessa, che a noi piace chiamare Polly, ricordando il suo passato come attricetta in un paio di commedie sexy […] e come partecipante all’Isola dei famosi, inizia a lanciare croissant all’amarena in faccia agli ospiti. […]

Potrei anche aggiungere che gli autori hanno utilizzato l’arma dell’ironia per parlare di una società decaduta nei valori, oltre che nelle finanze, che può rimanere in vita solo se al centro di un obiettivo. Ma di questo, magari ne parleremo direttamente con loro.

Non resta che rinnovare l’invito a venerdì 5 febbraio alle 18:30. Io ci sarò e mi riconoscerete dalla mano alzata nel consueto momento delle domande.

Giallo Banana

By |2016-02-04T17:26:54+00:00Feb 3rd, 2016|dal lilla al noir, invito in libreria|0 Comments

About the Author:

Accumulatore seriale di pagine, nonché collezionista di personaggi di dubbia moralità. "Liberami Tyler dall'essere perfetto e completo" (Fight Club - Palahniuk)

Leave A Comment